Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un fondo di 150 mila euro spostato dalle imprese al settore turistico: la denuncia di Contento e l’ennesima ‘stilettata’ all’amministrazione comunale

La capogruppo consiliare di ‘Spazio Civico’ sottolinea anche la mancata installazione dei gazebo in due piazze cittadine    

 

Un fondo di 150 mila euro, destinato in un primo momento alle imprese locali in difficoltà a causa dell’epidemia da Coronavirus, è stato spostato a sostegno del settore turistico all’insaputa di tutti: è quanto denuncia in una nota la capogruppo consiliare di ‘Spazio Civico’ Silvia Contento che accusa l’amministrazione comunale di essere incapace nel gestire le sorti di Monopoli. Il fondo era stato annunciato e votato a maggioranza il 16 giugno dal consiglio comunale e nel giro di due mesi quei soldi hanno preso un’altra direzione grazie a due delibere di giunta. “Ci sarebbe anche da chiedersi – sottolinea Contento - cosa ne è stato dei ‘box’ da installare in piazza Vittorio Emanuele e XX settembre”. “Probabilmente – aggiunge – si tratta dell’ennesima scelta ‘individualista” non condivisa con gli operatori visto che nessuno vi ha aderito”. Ed ecco la stilettata finale: “ancora una volta il sindaco e la sua giunta si stanno dimostrando incapaci nel gestire le sorti della nostra città e la situazione emergenziale non può certo essere un alibi di fronte alla loro incapacità di programmare e di prendere decisioni importanti: le imprese locali avevano bisogno di aiuti anche dall’amministrazione comunale, aiuti che non sono arrivati e ancora una volta hanno dovuto rimboccarsi le maniche e rilanciare da soli le loro attività”.