Casi Covid-19 a Monopoli: per i consiglieri comunali di Spazio Civico l’amministrazione cittadina continua ad essere irresponsabile

Al sindaco Annese vengono chiesti “atti concreti e seri che restituiscano serenità e sicurezza ad una città in comprensibile apprensione 

 

I tre consiglieri comunali di ‘Spazio Civico’ Silvia Contento, Francesco Tamborrino e Carlo Maria Maione lanciano una nuova accusa contro l’amministrazione guidata dal sindaco Angelo Annese dopo il caso di positività da Coronavirus di un dipendente comunale. In una nota, i tre consiglieri sottolineano “l’irresponsabilità dell’Amministrazione comunale rispetto alla necessità, per esempio, di chiedere una indagine mirata per individuare eventuali ripercussioni tra il personale comunale e anche verificare la possibilità di effettuare un’indagine che copra l’intero territorio comunale rivolta a tutti quei soggetti maggiormente vulnerabili, allo scopo di prevenire contagi e ulteriori pericoli sanitari alla nostra comunità cittadina”. “Ancora una volta – continuano i consiglieri - alla doverosa comunicazione istituzionale il sindaco Annese ha preferito i social limitandosi con un brevissimo post sul suo profilo ad informare i cittadini della chiusura degli uffici” che sono stati sottoposti alla sanificazione. La nota si conclude con la richiesta al sindaco “di prendere coscienza dell’attuale situazione critica che sta vivendo da qualche settimana la nostra città e ponga in essere atti concreti e seri che restituiscano serenità e sicurezza ad una città in comprensibile apprensione”.