Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Riunione I Commissione comunale all’Urbanistica: l’accusa di Papio ai componenti di maggioranza per l’uscita di scena

Durante l’incontro si è parlato anche dell’Accordo di Programma del progetto della ‘Solemare’ 

 

Il consigliere comunale di ‘Manisporche’, Angelo Papio accusa “la grave scorrettezza” compiuta dai consiglieri comunali di maggioranza che fanno parte della I Commissione Consiliare Permanente all’Urbanistica e che hanno abbandonato la riunione svoltasi in videoconferenza martedì 12 gennaio scorso mentre si doveva discutere il secondo punto dei due punti all’ordine del giorno che riguardava la questione del prolungamento di via Procaccia nel tratto di strada, privato a uso pubblico, tra il Castello di Santo Stefano e Cala Verde e la fruibilità della costa in zona Porto Marzano, dopo la demanializzazione recentemente conclusa dalla Capitaneria di Porto di Bari. Entrambi i temi erano stati sollevati da un Comitato cittadino che, la scorsa estate, si era mobilitato contro la chiusura di quel tratto di strada e le sempre maggiori difficoltà di fruizione della costa. Il 7 settembre 2020 il Comitato aveva scritto una lettera al sindaco senza ricevere alcuna risposta. Su suggerimento avanzato dal consigliere delegato Stefano Lacatena nel consiglio comunale del 12 dicembre scorso, il Comitato era stato invitato in Commissione perché potesse esporre le proprie richieste e ricevere direttamente le risposte dal sindaco. “Purtroppo – scrive il consigliere Papio, che ricopre l’incarico di presidente della I Commissione introducendo anche un nuovo metodo per gli incontri - nella riunione il sindaco, o un suo delegato, non c’erano e ancora peggio, al momento di affrontare il punto, non era presente alcun esponente della maggioranza, compreso lo stesso Lacatena collegato in remoto durante l’approfondimento del punto precedente. In Commissione, insieme agli esponenti della minoranza, rimanevano solo i tre consiglieri del Gruppo Misto, attualmente non in maggioranza. Una grave scorrettezza nei confronti del Comitato cittadino e della Commissione stessa. Nel tentativo di non invalidare l’esame della problematica, è stata data lettura di un documento del Comitato poi messo a verbale. Al Dirigente è stata avanzata la richiesta che sia messa a disposizione della Commissione copia dell’Atto della demanializzazione del tratto di costa intorno alla spiaggia di Porto Marzano Piccolo, redatto dalla Capitaneria di Porto di Bari e inviato al Comune nei mesi scorsi. In chiusura, l’impegno a interpellare il Sindaco affinché risponda personalmente al Comitato, sia riguardo alla nota dello scorso settembre sia riguardo alle nuove richieste acquisite agli atti”.

 

Progetto Solemare. Per quanto riguarda il primo punto all’ordine del giorno e cioè l’Accordo di Programma del progetto della Società Solemare nell’Area P1 del porto di Monopoli, sottolinea Papio, si è appreso che in tempi brevi gli Uffici regionali completeranno le loro valutazioni, soprattutto in merito al raggiungimento di un adeguato interesse pubblico, e si potrà chiudere il procedimento. Tutto questo si è appreso perché alla riunione in videoconferenza era presente la dirigente regionale dell’Assetto del Territorio Barbara Valenzano, oltre al dirigente comunale Amedeo D’Onghia. “Il confronto con i due dirigenti – afferma Papio - ha ricevuto il gradimento di molti commissari che hanno gradito l’uso diverso della Commissione”.