Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giornata in memoria delle vittime da Covid-19: il sindaco Annese osserva un minuto di raccoglimento

La cerimonia davanti al Palazzo di Città alla presenza del rettore della Cattedrale, don Peppino Cito 

 

Anche a Monopoli come in molti altri comuni italiani oggi 18 marzo si celebra la prima Giornata nazionale in memoria delle vittime della pandemia da coronavirus. Il sindaco Angelo Annese, accogliendo l’iniziativa dell’Anci, ha osservato un minuto di raccoglimento davanti al Palazzo di Città che aveva la bandiera a mezz’asta. Con lui c’erano il rettore della Cattedrale don Peppino Cito e rappresentanti della Polizia Locale. Successivamente il sindaco Annese ha pubblicato un post in cui ricorda la giornata del 18 marzo dello scorso anno quando a Bergamo furono utilizzati per la prima volta i mezzi militari per il trasporto delle salme dei deceduti per Covid. “Quelle immagini, fisse nella mia testa, - scrive Annese - io non le dimenticherò mai”. “A Monopoli – aggiunge - il maledetto è arrivato lentamente. Prima è arrivata la paura e poi è arrivato lui per davvero. Credo che, ad un anno dall’inizio di tutto, la nostra città stia attraversando adesso il momento più buio. Nella nostra città le vittime dall’inizio della pandemia sono 53. Ho sempre detto che stiamo vivendo una guerra e loro sono i nostri caduti. So che siamo tutti stanchi, privi di forza, psicologicamente deboli con la voglia di mollare ma dobbiamo lottare ancora e dobbiamo farlo adottando tutte le attenzioni nei nostri singoli gesti quotidiani. Dobbiamo rialzarci perché torneremo alla nostra vita e alla nostra libertà”.