Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella chiesa della Madonna del Rosario scoperta la lapide che ricorda il giorno della dedicazione: 25 marzo 2012

Solenne celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli, Favale

 

Il 25 settembre del 2007 la posa della prima pietra in una serata piovosa e il 25 marzo del 2012 la cerimonia di dedicazione della nuova chiesa alla Beata Vergine Maria Santissima del Rosario in contrada Cozzana a Monopoli. Nel nuovo tempio mancava una lapide che ricordava l’inaugurazione e la lacuna è stata colmata nella serata di ieri mercoledì 24 marzo, nel nono anniversario, con la scoperta del rilievo marmoreo al termine della messa celebrata dal vescovo della Diocesi Conversano-Monopoli, Giuseppe Favale, alla presenza del parroco emerito don Pasquale Vasta che più di tutti aveva voluto una chiesa più accogliente e spaziosa di quella antica come chiedeva la numerosa comunità parrocchiale. Una chiesa, come si legge nella lapide, “innalzata a gloria di Dio Onnipotente su progetto dell’architetto Pietro Masini con il contributo della Conferenza Episcopale Italiana e le generose oblazioni dei fedeli”. Non meno decisiva per la costruzione del nuovo tempio fu la volontà dell’allora vescovo Domenico Padovano. Tutto ciò è stato ricordato dalla parrocchiana Grazia Palmisani all’inizio della celebrazione che ha visto la partecipazione di molti fedeli, tra i quali anche il sindaco Angelo Annese. Nell’omelia il vescovo Favale ha voluto sottolineare l’importanza di avere la “Casa Comune dove poter adorare il Padre” avvertendo che i prossimi anniversari verranno celebrati il 24 marzo anziché il 25, per non sovrapporsi alla ricorrenza del giorno dell’Annunciazione del Signore.