Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chiusura hub vaccinale di via B. Croce: scoppia la polemica tra i consiglieri di opposizione e il sindaco Annese

Da oggi 17 settembre i monopolitani per vaccinarsi devono recarsi a Polignano a Mare

 

Botta e risposta tra i consiglieri comunali di opposizione e il sindaco di Monopoli, Angelo Annese dopo la chiusura dell’hub vaccinale di via Benedetto Croce. Da oggi, i monopolitani per vaccinarsi dovranno andare a Polignano a Mare, in attesa dell’apertura di un nuovo sito in città, probabilmente in uno dei locali dell’ex Deposito Carburanti, come annunciato dallo stesso sindaco.

 

Comunicato oppositori. A sollevare il caso sono stati gli undici consiglieri di opposizione (Giuseppe Campanelli, Sonia Giulia Cazzorla, Silvia Contento, Felice Indiveri, Francesco Leggiero, Claudio Licci, Carlo Maione, Cecilia Matera, Angelo Papio, Antonio Rotondo e Francesco Tamborrino) che, in una nota, accusa l’amministrazione comunale di mancata programmazione e di non sapere i motivi della chiusura. Una chiusura che, presumibilmente, “scoraggerà gli indecisi e i detrattori del vaccino dal portare a termine l’immunizzazione, alla vigilia di un autunno che si prospetta caldo sul fronte dei contagi”. Insomma, per i consiglieri di minoranza si prospetta “una nuova stagione di emergenze, difficoltà e lamentele”.

 

La replica di Annese. “In oltre tre anni di amministrazione comunale – risponde con un successivo comunicato Annese - non ho mai risposto così tempestivamente alle provocazioni dell’opposizione ma il comunicato diffuso nelle ultime ore dai partiti di minoranza offende l’intelligenza di tutti. Perché loro erano con me in consiglio comunale quando abbiamo destinato dei fondi per l’apertura di un nuovo hub che testimonia la volontà di questa amministrazione comunale di mettere a disposizione tutto quanto è necessario. Ma è evidente che i vaccini non li inocula il Comune (e tanto meno il Sindaco) e per questo attendiamo indicazioni dalla Regione Puglia sul da farsi. Noi, però, siamo pronti a partire anche domani”. “Lo scorso 27 agosto – conclude il sindaco - ho scritto al Dipartimento di Promozione della Salute, alla Direzione Generale della Asl Bari e al Sisp chiedendo direttive ed indicazioni operative sulle modalità con cui procedere all’apertura del nuovo hub ma ad oggi non abbiamo ricevuto ancora alcuna indicazione sul da farsi e se l’opposizione avesse voluto fare un servizio utile, avrebbe dovuto spronare gli organi regionali preposti”.