Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

Il consiglio regionale approva il ddl sulla gestione della batteriosi da Xylella fastidiosa

La Regione Puglia sosterrà la ricerca scientifica con la creazione di un laboratorio

 

Il consiglio regionale della Puglia ha approvato a maggioranza il disegno di legge sulla ‘Gestione della batteriosi da Xylella fastidiosa’". La Regione, informa una nota, sosterrà la ricerca scientifica, promuovendo l’istituzione nell’area infetta di un laboratorio diffuso a cielo aperto, che possa consentire la più ampia sperimentazione da parte delle istituzioni scientifiche e il coinvolgimento della aziende agricole. E’ vietato lo spostamento, all’interno della zona delimitata e della zona infetta verso la rispettiva zona cuscinetto, delle piante specificate che sono state coltivate per almeno parte del loro ciclo vitale nella zona delimitata stabilita. La legge (approvata con emendamenti) prevede delle deroghe per le piante coltivate in particolare in un sito registrato in conformità alle direttive comunitarie e autorizzato dal Servizio Fitosanitario regionale come sito indenne. Prevista, infine, l’istituzione dell’Agenzia per l’Innovazione in Agricoltura Arxia (su cui si è registrato, nella maggioranza, il voto contrario di Cosimo Borracino). La giunta regionale vi dovrà provvedere nel termine di 40 giorni, inquadrandola come ente strumentale della Regione, dotato di personalità giuridica di diritto pubblico e di autonomia amministrativa, organizzativa, contabile e patrimoniale. L’Arxia dovrà supportare la giunta regionale nell’ambito delle politiche che riguardano i settori agricolo, agroalimentare, forestale, della caccia e delle pesca e dovrà anche coadiuvare il Servizio Fitosanitario regionale.