Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

Gli ex sindaci Alba e Laganà nel Comitato che sta raccogliendo le firme contro le ‘strisce blu’

Le maggiori lamentele riguardano il numero eccessivo degli stalli e il costo elevato delle tariffe

 

Ci sono due ex sindaci democristiani della prima Repubblica Franco Alba e Walter Laganà insieme ad ex assessori, consiglieri comunali (di varie estrazioni politiche) e tanti cittadini nel Comitato che si è costituito a Monopoli contro l’istituzione dei nuovi parcheggi a pagamento (oltre 900 stalli) nel borgo murattiano. In una nota, il Comitato annuncia di aver cominciato una raccolta di firme. Il gruppo lamenta “un eccessivo numero di strisce blu, un elevato costo, un regolamento farraginoso e discriminatorio per gli abbonamenti, un costo che è un’ulteriore tassazione nei confronti dei cittadini monopolitani residenti e lavoratori in tali zone e la mancanza di motivazioni valide a monte di tale provvedimento (unica motivazione sembra sia la tassazione)”. “Facendo un conto approssimativo – è scritto nella nota - il provvedimento peserà, sui cittadini monopolitani in maggiore misura, e sui residenti e lavoratori in particolare, circa 3 milioni di euro all’anno di parcheggi più eventuali multe e sanzioni, che per una grossa percentuale andrà alla Ditta GestoPark con sede nella provincia di Savona e quindi fuori Monopoli”. La nota si conclude con la richiesta all’amministrazione comunale affinchè “rifletta sul provvedimento adottato”.