Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

Un’offesa al buon senso la presenza di un tubo di scarico di acqua piovana a Cala Susca

I volontari di diverse associazioni monopolitane hanno pulito spiagge e fondali

 

Nella mattinata di sabato 10 giugno al lavoro i volontari di alcune associazioni (Asd Corvino Diving School, il Servizio Civile Nazionale di Monopoli, la sezione di Legambiente di Polignano a Mare, l'Associazione Subacquea Poseidon e Salvamento, l'Associazione Salvamento e Marinai d'Italia gruppo di Monopoli e studentesse dell'alternanza scuola-lavoro del Liceo Artistico di Monopoli) per ripulire le spiagge e i fondali di Cala Susca e Cala Monaci, a nord della costa monopolitana. Sono state raccolte differenti tipologie di rifiuti: vetro, plastica, mozziconi di sigarette ed altro. I fondali sono stati scandagliati dai sommozzatori che hanno ripescato pneumatici, un telaio di bicicletta ed altri rifiuti. C’era anche l’assessore comunale all’urbanistica Stefano Lacatena al quale è stata fatta notare, da chi vi scrive, la presenza di un grosso tubo (nella foto è alla base del muretto a secco) che raccoglie l’acqua piovana, proveniente dalla strada che sovrasta Cala Susca, scaricandola nel bel mezzo della spiaggia. “Un’autentica offesa al buon senso”: ha commentato un ingegnere monopolitano che ha partecipato all’iniziativa.