Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

Romani e il falso principe: sono stato ingannato insieme a tante autorevoli personalità

La replica del sindaco dopo la denuncia a piede libero di due impostori

 

Il sindaco di Monopoli Emilio Romani è costretto a replicare dopo la denuncia di due individui (un 57enne di Torino e un 63enne della provincia di Avellino) per falsa attestazione di identità personale oltre che possesso e fabbricazione di documenti di identità falsi. “Ho appreso dalla stampa – Afferma il sindaco in una nota - che l’uomo che lo scorso 27 luglio ho ricevuto presso il comune di Monopoli non era il principe Stefan Cernetic reale di Montenegro e Macedonia ma un semplice cittadino che è riuscito a ingannare il sottoscritto ma anche tante autorevoli personalità”. “Purtroppo – continua Romani - ci siamo cascati anche noi ma la richiesta di incontro era giunta attraverso i canali ufficiali e la visita era stata concordata nell’ambito di una serie di incontri alla Diocesi di Monopoli alla presenza di Sua Eccellenza il Vescovo e di alcuni imprenditori. Inoltre, la persona in questione era stata scortata dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato e nulla faceva sospettare, almeno all’apparenza, che si trattasse di un impostore”. “Mi consola solo il fatto – conclude il sindaco - di non essere stato il solo visto che nel curriculum da farlocco di questo personaggio ci sarebbero sindaci di tutta Europa ma anche personaggi del mondo dello spettacolo. Ringrazio l’Arma dei Carabinieri che, indagando su questi viaggi, è riuscito a smascherarlo”.