Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

La Commissione urbanistica licenzia la delibera sulla P1, che il 3 luglio sarà esaminata dal consiglio comunale

Tra i punti all’ordine del giorno della seduta consiliare anche la risoluzione del contratto per la struttura di Cristo delle Zolle

 

La questione dello sviluppo del sistema urbano per l’ambito attuativo P1 (l’area dell’ex cementeria e degli ex Oleifici, ora di proprietà della società ‘Solemare’, che dovrà cedere il 50% della superficie al Comune di Monopoli) del Piano Urbanistico Generale, racchiusa in una delibera-atto d’indirizzo, sarà esaminata e votata nella prossima seduta del consiglio comunale che è stata fissata per il prossimo 3 luglio. Il provvedimento, oggi pomeriggio 22 giugno, ha avuto il via libera della Commissione consiliare con quattro voti favorevoli (dei consiglieri di centrodestra Alba, Ramirez, Piepoli e Morga, assente Colucci) e due contrari (Indiveri, che sostituiva Comes, e Pennetti, assente Papio). Pertanto, non ci sarà alcun differimento nell’esame della delibera in consiglio comunale come era stato ipotizzato in un primo momento ma è certo che l'atto approvato dalla Commissione sarà emendato durante la seduta consiliare. In tal senso ci sta l’impegno assunto oggi sia dai componenti della maggioranza che dai due rappresentanti dell’opposizione. L’obiettivo è quello di licenziare un provvedimento che sia condiviso il più possibile. Nella seduta consiliare del 3 luglio ci sono altri punti all’ordine del giorno, tra cui anche la risoluzione del contratto con i proprietari della struttura di Cristo delle Zolle ai quali il Comune ha pagato in questi anni canoni non indifferenti utilizzandola rare volte.