Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

La polemica/Ecco le risposte di Romani alle domande dell’Associazione Monopoli 5 stelle

La precisazione del sindaco sul suo patrimonio: oggi non sono proprietario di nulla

 

Come era facile immaginare il sindaco di Monopoli Emilio Romani ha risposto alle due domande (di cui una alquanto sibillina) che l’Associazione Monopoli 5 stelle gli aveva posto (vedi articolo in questo sito). L’Associazione gli aveva chiesto di spiegare il perché “della crescita esponenziale del suo patrimonio”. Romani, nella nota diffusa in data odierna, afferma di “guardare il mio reddito, prima e dopo il mandato, ma soprattutto i miei debiti bancari che ad oggi non mi fanno essere proprietario di nulla e che come tanti italiani medi sono frutto di tanti sacrifici e tanta voglia di crescere, a differenza vostra a cui piace solo non far crescere gli altri. Ecco perché io sono qui da quasi 10 anni e voi non ci sarete mai”. Per quanto riguarda la seconda domanda sugli errori commessi dall’amministrazione Romani-uno per le mattonelle ballerine dell’anello di piazza Vittorio Emanuele II, il sindaco sottolinea che “per occuparsi di res pubblica occorre coraggio nel metterci la faccia, anche sbagliando ma facendo tante cose importanti e bene. Come nel caso dell’anello di piazza Vittorio Emanuele dove tuttavia le colpe credo non si possano ascrivere certo alla politica che ha fatto solo le scelte e non certo le opere”. La nota si conclude con l’invito all’Associazione di “trascorrere con me anche solo 12-14 ore di una giornata tipo cosi poi vi darete tante risposte che oggi ignorate”.