Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La replica di Romani ai sindacati: richieste condivisibili ma non c’è disinteresse verso i meno abbienti

Nel bilancio comunale approvato non ci sono le agevolazioni che Cgil-Cisl-Uil avevano sollecitato 

Non si è fatta attendere la replica del sindaco Romani ai segretari cittadini di Cgil-Cisl-Uil che si erano lamentati perché alcune loro richieste (in verità fatte anche negli anni passati e sempre disattese) per agevolare i più bisognosi non erano contenute nel bilancio di previsione approvato nel dicembre scorso. Il sindaco pur condividendo “la richiesta di diminuzione dell’addizionale Irpef e parallelo innalzamento della soglia di esenzione per arrivare ad un ampliamento delle fasce Isee utili per il godimento di benefici diretti o agevolazioni sui servizi comunali” afferma che non c’è “disinteresse da parte di questa amministrazione” verso le fasce deboli. Romani sottolinea, infine, che gli accordi presi verbalmente sarebbero stati “un punto di partenza per l’amministrazione che verrà”.