Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Monitoraggio ambientale: botta e risposta tra il sindaco Romani e l’Associazione Monopoli 5 stelle

Il primo cittadino dirama una nota, poi sparita dal sito del Comune e definita “fumosa” dai grillini

 

E’ campagna elettorale ed è tempo dei ‘botta e risposta’. E’ accaduto oggi 28 marzo con due comunicati emessi su un problema molto importante per Monopoli: il monitoraggio ambientale. La prima nota l’ha diramata il sindaco Romani che, in sintesi, ha reso noto le iniziative intraprese in tal senso dall’amministrazione comunale: la stipula di una convenzione con l’Arpa Puglia per la raccolta e successiva pubblicazione dei dati. In risposta alla nota di Romani, prontamente rimossa dal sito del Comune, è giunta la replica dell’Associazione Monopoli 5 stelle che ha avviato una petizione sul monitoraggio ambientale raggiungendo tre mila firme. L’Associazione d’ispirazione grillina, nel respingere il comunicato “fumoso”, sottolinea  che “le misure richieste nella petizione sono molto distanti dalle inutili iniziative da porre in atto vantate dal nostro primo cittadino”. L’Associazione chiede “un controllo permanente relativo a tutte le potenziali sostanze inquinanti emesse dalle attività industriali della zona per le quali è stata richiesta una autorizzazione di impatto ambientale oltre a delle precise prescrizioni dagli enti autorizzativi mai attivate”. “Si richiede, inoltre, che questi controlli debbano essere strutturati ed individuati tramite un adeguato studio di attuazione che ne garantisca le finalità e l’efficacia senza tralasciare le verifiche dei suoli interessati, delle acque di falda e di quelle marine”. La petizione presto verrà protocollata all'Ufficio del Comune in maniera che se ne possa discutere in consiglio comunale.