Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fenomeni odorigeni: gli otto consiglieri di opposizione annunciano un esposto alla Procura

Non convincenti le rassicurazioni del sindaco ed è prevista anche una manifestazione popolare

Gli otto consiglieri comunali di opposizione Claudio Licci (Monopoli Civica), Cecilia Matera, Silvia Contento e Uccio Pinto (Contento per Monopoli), Francesco Tamborrino (Insieme per Monopoli), Feliciano Indiveri (Partito Democratico), Angelo Papio (Manisporche) e Sonia Cazzorla (Movimento 5 Stelle) hanno annunciato che presenteranno alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Bari un esposto contro ignoti per i frequenti fenomeni odorigeni che stanno interessando il territorio di Monopoli in questi ultimi giorni. I consiglieri annunciano anche una manifestazione popolare per sollecitare l’amministrazione comunale ad intervenire quanto prima in maniera più efficace. Infatti, gli otto consiglieri, in una nota, ritengono “non soddisfacenti le dichiarazioni del sindaco Annese sui fenomeni odorigeni registrati nei giorni scorsi a Monopoli, perché oltre le solite rassicurazioni, non si intravede alcuna reale azione di ricerca e contrasto alle possibili cause di tali disagi che ormai da anni i cittadini di Monopoli sono costretti a subire, con crescente preoccupazione”. I consiglieri di opposizione lamentano le mancate risposte “ai progetti di monitoraggio ambientale e sanitario approvati all’unanimità dal consiglio comunale il 23 maggio 2017, che avrebbero restituito tranquillità e certezze ai monopolitani, insieme alla petizione popolare promossa dal M5S e sottoscritta da circa 3000 cittadini”. L’auspicio è che sia avviata un’indagine da parte delle autorità giudiziarie.