Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I comuni di Monopoli, Mola di Bari e Conversano hanno deciso: si va verso la risoluzione del contratto con la Falzarano

All’assemblea dell’Aro Bari 8 era assente il comune di Polignano a Mare e non si sa cosa ha intenzione di fare

I comuni di Monopoli, Mola di Bari e Conversano, attraverso i rispettivi sindaci Angelo Annese, Giuseppe Colonna e Pasquale Loiacono, hanno deciso di accordare alla ditta Falzarano che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nelle tre città altri 60 giorni per completare gli investimenti previsti dal contratto di appalto e portare a regime il servizio stesso. In caso contrario, scrive in un post sul suo profilo facebook Annese, “non saranno ammesse ulteriori dilazioni”: in altre parole si andrà alla risoluzione del contratto. La decisione è stata assunta oggi 28 settembre nel corso dell’assemblea dell’Aro Bari 8 che si è svolta a Bari ed è stata presieduta dal commissario ad acta dell’Agenzia Territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti Gianfranco Grandaliano. Alla riunione era assente il sindaco Domenico Vitto, del comune di Polignano che fa parte dell’Aro Bari 8 e che, al momento, non si sa cosa ha intenzione di fare. Alla riunione hanno partecipato anche i rappresentanti della Ecologia Falzarano che, a fronte delle contestazioni mosse dai tre comuni, hanno riferito di poter portare il servizio a regime nel termine di 60/90 giorni. Successivamente, in un altro riservato incontro, i tre comuni hanno deciso di diffidare l'Ecologia Falzarano ad adempiere nel termine di 60 giorni. La diffida afferma Annese, interpellato da Monopoli Libera, partirà già da lunedì 1 ottobre.