Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovo impianto anti-odori alla Casa Olearia: ok dai partiti di opposizione ma attenti alle emissioni in atmosfera!

Il monitoraggio deve riguardare anche le altre componenti ambientali come acqua e terra 

 

In merito all’incontro svoltosi sabato 17 novembre all’interno dello stabilimento Casa Olearia Italiana tra la proprietà (il Gruppo di Leonardo Marseglia) e una delegazione di consiglieri comunali e assessori, capeggiata dal sindaco Angelo Annese, di cui Monopoli Libera ha dato notizia prima di tutti gli altri organi di informazione, si registra una nota dei cinque partiti di opposizione Partito Democratico, Manisporche, Contento per Monopoli, Monopoli Civica e Insieme per Monopoli. Nel ritenere l’incontro proficuo per conoscere anche il nuovo sistema adottato dall’azienda per abbattere i fenomeni odorigeni, i cinque partiti auspicano “un innalzamento della soglia di attenzione in ordine alle emissioni in atmosfera, che al di là degli odori sono ciò che più ci preme monitorare”. I partiti, come già riferito nel consiglio comunale monotematico, continuano a sostenere “che sia necessario farsi affiancare da soggetti specializzati, non esitando a destinare a tale tema importanti risorse economiche, al fine di dotarsi di un piano di monitoraggio che riguardi non solo le emissioni in atmosfera, ma tutte le diverse componenti ambientali (acqua e terra)”.