Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Animali da affezione sulle spiagge della Puglia: ora c’è una legge ed i Comuni devono adeguarsi

Il provvedimento, su proposta del M5S, è stato approvato all’unanimità dal Consiglio regionale 

 

La Puglia ha da oggi una legge che contiene ‘Norme per l’accesso alle spiagge degli animali da affezione’. E’ stata votata all’unanimità dal Consiglio regionale ed il provvedimento era stato proposto dal Movimento 5 Stelle. Con queste nuove disposizioni si stabilisce che i Comuni debbano individuare entro il 30 marzo di ogni anno, le spiagge libere in cui è vietato l’accesso agli animali, prevedendo però contestualmente anche un tratto di spiaggia libera in cui ne sia consentito l’accesso o la permanenza previa indicazione della sussistenza o meno dell’obbligo di utilizzo di guinzaglio. Stessa data, vale anche per le spiagge in concessione demaniale, per l’individuazione eventuale di un’area riservata e attrezzata all’accoglienza degli animali. Saranno affissi cartelli specifici che indichino le spiagge animal friendly e quelle no, sia nelle spiagge libere che in quelle in concessione. In tal senso è prevista la facoltà di realizzare specifici spazi per il ristoro l’abbeveraggio e il gioco degli animali di affezione, luoghi in cui possano muoversi liberamente, correre, giocare sena guinzaglio e museruola purché sotto sorveglianza del padrone.