Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emissioni odorigene: la nota della Casa Olearia Italiana sul nuovo sistema installato nello stabilimento

Il comunicato fa seguito all’incontro svoltosi il 17 novembre scorso con sindaco, assessori e consiglieri comunali

 

La società Casa Olearia Italiana SpA del Gruppo Marseglia fa ulteriore chiarezza sul nuovo sistema che ha installato nel proprio stabilimento per abbattere i fenomeni odorigeni che si registrano nel territorio di Monopoli. In una nota, che fa seguito all’incontro svoltosi il 17 novembre scorso tra il patron del Gruppo Leonardo Marseglia e una nutrita delegazione di consiglieri comunali di maggioranza e opposizione e assessori, capeggiata dal sindaco Angelo Annese, l’azienda spiega che, dopo numerose ricerche effettuate dai tecnici, è stato installato “nel sansificio un sistema innovativo, e il primo nel mondo oleario, per l’abbattimento degli odorigeni presenti nelle sanse denominato ‘RTO-ossidatore termico rigenerativo’. “In tale impianto - prosegue il comunicato - il vapore viene riscaldato a temperature superiori agli 850°C, con conseguente ossidazione e degradazione completa in CO2 (anidride carbonica) dei composti organici responsabili degli odori”. “Questo impianto, risultato molto costoso sia nell’installazione che nella gestione in quanto utilizza gas metano per il riscaldamento delle camere di trattamento vapori, - si sottolinea - riesce ad abbattere totalmente gli odori (oltre 99%) contenuti nelle sanse. Inoltre recupera più dell’80 % di energia termica e garantisce al camino una emissione, monitorata da un sistema SME (sistema in controllo continuo delle emissioni), conforme alle prescrizioni autorizzative delle competenti Autorità Ambientali che hanno rilasciato l’autorizzazione necessaria all’esercizio dello stesso impianto. Il sistema di monitoraggio SME trasmette in tempo reale e in continuo all’ARPA Puglia i parametri operativi”.