Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I giorni della Memoria: a Monopoli una serie di incontri, mostre, cinema, laboratori e musica

Dal 19 gennaio all’1 febbraio le iniziative per ricordare l’olocausto avvenuto a metà del XX secolo 

 

Incontri, mostre, cinema, laboratori e musica sono racchiusi nel programma ‘I Giorni della Memoria’, la rassegna per ricordare l’olocausto organizzata dall’assessorato alla Pubblica Istruzione e Cultura (nella foto la conferenza stampa di presentazione). Si parte il 19 gennaio alle ore 18.00 in Biblioteca con l’incontro dal titolo ‘Il futuro della memoria: Incontro sul tema della guerra e delle persecuzioni razziali’ con l’inviata di guerra e scrittrice Barbara Schiavulli. Il 23 gennaio alle ore 10.00 La didattica della Shoah’. Carlo Saletti incontra gli studenti presso il Polo Liceale di Monopoli. Nel pomeriggio alle ore 18.00 in Biblioteca ‘Auschwitz: Guida alla visita dell'ex campo di concentramento e del sito memoriale’ con l'autore Carlo Saletti. Il 24 gennaio alle ore 18.00 in Biblioteca ‘Nel silenzio della neve’, incontro con l'autore Ezio Freni a cura dell'Associazione Donne per la Città - Presidio del libro di Monopoli. Il 27 gennaio alle ore 17.00 racconto/laboratorio di Caterina Valente dal titolo ‘La valigia di Hana’. Per il cinema, primo appuntamento il 22 gennaio alle ore 18.00 in Biblioteca con la proiezione del film ‘Arrivederci ragazzi’. Altri appuntamenti cinematografici il 25, 26, 27 e 29 gennaio. Per la musica, il 31 gennaio alle ore 18.00 in Biblioteca concerto del quartetto d'archi AlterAzioni: musiche di autori ebrei e musiche composte nei campi di sterminio. Letture da Primo Levi, Anna Frank, Bertold Brecht. A cura dell'Associazione Donne per la Città - Presidio del libro di Monopoli. Inoltre, dal 19 gennaio al 1° febbraio sarà possibile visitare la mostra del progetto fotografico ‘La Terra di Caino. Viaggio a Sachsenhausen’ di Pasquale Raimondo, a cura dell'AssociazioneFotoclub Sguardi Oltre – Monopoli. Prevista, infine, l’apertura straordinaria dei Rifugi antiaerei con visita alla mostra ‘Bunker’ di Michele Giangrande.