Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dati Arpa Puglia: valori polveri sottili oltre i limiti nella zona nord di Monopoli

L’allarme lanciato sui social e richiesta di interventi urgenti ad amministratori comunali e forze politiche

Il 19, 21 e 22 febbraio scorsi l’Agenzia Regionale per l’Ambiente (Arpa Puglia) ha rilevato alla centralina posta in viale Aldo Moro, nella zona industriale a nord di Monopoli, valori dell’inquinante dell’aria chiamato PM2.5 superiori ai limiti consentiti di 25 milligrammi per metro cubo (come si vede nella foto). L’allarme lo ha lanciato in un post sui social Stefano Carbonara, componente del direttivo del Partito Democratico, che ha sollecitato “forze politiche e autorità amministrative e sanitarie” ad intervenire. Infatti, scrive Carbonara, il “PM2.5 rappresenta il valore delle polveri sottili, un particolato solido altamente inquinante e pericoloso per la salute dell’uomo, responsabile di malattie molto gravi come il cancro che si manifesta anche dopo anni”.