Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piano casa: il sindaco Annese e i consiglieri Lotesoriere, Ramirez e Scisci tra gli ‘incompatibili’

I quattro non potranno votare e per altri due consiglieri (uno di maggioranza, l’altra di opposizione) è in corso la verifica

 

Nel pomeriggio di oggi si è tenuta la riunione dei partiti della maggioranza di centrodestra al comune di Monopoli presieduta dal sindaco Angelo Annese (nella foto prima dell’inizio dell’incontro) per preparare la seduta del consiglio comunale di domani 11 aprile che ha all’ordine del giorno 20 provvedimenti, tra i quali il cosiddetto Piano Casa, che tanto sta facendo discutere in questi ultimi giorni dopo che il consigliere di opposizione Angelo Papio (Manisporche), nel corso di una conferenza stampa, ha fatto i nomi di tre progettisti che, per conto di alcune società e proprietari di suoli, hanno avuto l’incarico (definito da Papio “inopportuno”) per realizzare circa 500 appartamenti nelle adiacenze di opifici industriali e artigianali. Si tratta dell’ex sindaco Emilio Romani, dell’attuale assessore ai Servizi Sociali Ilaria Morga e del coordinatore di ‘Monopoli al Centro’ (il partito di maggioranza relativa) Alberto Pasqualone. Dalla riunione di maggioranza sono emerse alcune novità non di poco conto: il sindaco Angelo Annese ed i consiglieri comunali Erika Lotesoriere e  Adelaide Ramirez (entrambe di ‘Monopoli al Centro’), e Alessandro Scisci (Fare Comune) sono stati considerati incompatibili: non potranno stare in aula al momento della discussione sul Piano Casa (che consta di quattro provvedimenti iscritti all’ordine del giorno e presentati da maggioranza e opposizione) né potranno votare. Per altri due consiglieri comunali è in corso una verifica. Si tratta di Giovanni Martellotta di Forza Italia che, però, dopo un consulto con i suoi legali, si ritiene compatibile e, quindi, in grado di stare in aula e votare, contrariamente a quanto affermano alcuni suoi colleghi di maggioranza, e Silvia Contento (della Lista civica di opposizione ‘Contento per Monopoli’), che ha avviato un primo confronto con la segretaria comunale Anglana e lo proseguirà anche nella mattinata dell’11 aprile, prima della seduta consiliare. L’incompatibilità del sindaco e dei tre consiglieri Ramirez, Lotesoriere e Scisci deriverebbe dai loro rapporti di parentela entro il quarto grado con chi ha presentato progetti rientranti nel Piano Casa. Come è noto i partiti di opposizione non vogliono far realizzare appartamenti nelle adiacenze degli opifici industriali e artigianali stravolgendo, a loro dire, il Piano Urbanistico Generale. Di tutt’altro avviso è la maggioranza di centrodestra che ritiene il Piano Casa conforme alla legge regionale. Si è appreso, infine, che nei banchi della maggioranza mancherà anche il consigliere di Forza Italia Francesco Alba, fuori Monopoli per un impegno già programmato. (Nardo Stama)