Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La risposta/L’assessore Palmisano: “entro questo mese renderemo fruibile l’arenile di Portavecchia”

Presto si provvederà al ripascimento dell’arenile, poi cominceranno i lavori per il consolidamento del lungomare 

 

Non si è fatta attendere la risposta dell’assessore ai Lavori Pubblici del comune di Monopoli Gianni Palmisano alla vicenda che sta interessando il lungomare e la spiaggia di Portavecchia, danneggiati dalla forte mareggiata degli ultimi giorni di febbraio. “Il passaggio più immediato – afferma in una nota Palmisano - sarà quello di rendere fruibile la spiaggia nonostante l’interdizione. E lo possiamo fare solo attraverso il ripascimento, quella tecnica che consente di allungare l’arenile. Così facendo la spiaggia resterà interdetta solo per la parte larga quanto l’altezza del muro e della cancellata ma si estenderà verso il largo, consentendo la balneazione senza pregiudicare la stagione estiva. Siamo pronti a portare il provvedimento in giunta nei prossimi giorni, poi seguirà l’affidamento dei lavori. Riteniamo che entro la fine del mese il ripascimento possa essere effettuato e la spiaggia restituita ai bagnanti”. Come è noto il 14 marzo scorso era stata emanata un’ordinanza con la quale l’area era stata inibita ai bagnanti a causa di un pericolo di crollo per un cedimento strutturale verificatosi per le forti mareggiate di fine inverno. Il divieto di accesso è stato continuamente violato e, ultimamente è intervenuta la polizia municipale per sgomberare la spiaggia tra le lamentele dei bagnanti. Di qui l’interrogazione dei consiglieri di minoranza ed ora la risposta dell’assessore Palmisano che ricorda anche lo stanziamento di 500 mila euro deliberato dal consiglio comunale il 3 giugno scorso per porre in sicurezza il muro strutturale del lungomare, ora transennato.