Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cazzorla pone l’interrogativo: la Energetikambiente ha i requisiti di legge per contrattare con il Comune?

La consigliera comunale pentastellata invita il dirigente Antonicelli a verificare la questione

 

La Energetikambiente ha i requisiti per contrattare con la Pubblica Amministrazione? E’ il quesito che pone la consigliera comunale del Movimento 5 Stelle di Monopoli Sonia Giulia Cazzorla a proposito dell’esito della gara-ponte che ha visto vincitrice la ditta di Rozzano per la gestione del servizio rifiuti per un anno a partire dal prossimo primo agosto. Un’azienda controllata dalla Aimeri Ambiente S.r.l., la società che ha gestito per quasi due anni la raccolta rifiuti a Monopoli con la quale il rapporto si interruppe per le sue inadempienze dopo una transazione giudiziaria con l’allora amministrazione comunale guidata da Romani. La consigliera pentastellata, dopo una ricerca, si è accorta che la Energetikambiente ha solo fatto richiesta tre anni fa alla Prefettura di Milano di iscrizione nella cosiddetta ‘white list’ (l’iscrizione è diventata obbligatoria per scongiurare eventuali infiltrazioni mafiose nell’impresa) come previsto per legge ma non è stata finora iscritta. A questo punto Cazzorla pone altri due quesiti. Il primo: “la Società ha problemi?” Il secondo: “la Prefettura di Milano è colpevolmente inerte?”. La consigliera grillina afferma di aver scritto alla Prefettura di Milano e di essere in attesa di riscontro. Intanto Cazzorla invita il dirigente all’ambiente del comune di Monopoli Antonello Antonicelli “ad approfondire la questione, verificando se l’aggiudicataria abbia o meno tutti i requisiti previsti dalla legge, (iscrizione alla white list compresa!) al fine di scongiurare una ennesima beffa ai cittadini monopolitani”.