Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun Piano di zonizzazione acustica e mancanza di parcheggi e controlli di polizia: il Comitato si rivolge al sindaco

Tra le richieste c’è il blocco delle autorizzazioni per nuovi B&B, Case Vacanze, bar e ristoranti nel centro storico

 

Ad eccezione di alcuni esercizi commerciali che hanno smesso di diffondere musica fuori dagli orari consentiti, Monopoli resta una città ‘fracassona’: la denuncia viene dal Comitato dei residenti del centro storico e di via Procaccia che lamenta, soprattutto, la mancanza del Piano di zonizzazione acustica al quale dovrebbe provvedere l’amministrazione comunale, e poi la mancanza dei parcheggi per i residenti del borgo antico e di un’adeguata azione di controllo da parte delle forze dell’ordine nel far rispettare le ordinanze. Di qui la richiesta al sindaco Angelo Annese per un incontro che possa risolvere le varie problematiche. Tra le richieste che il Comitato intende formulare c’è “la necessità di bloccare, come già avvenuto nel comune di Bologna, il rilascio di ulteriori autorizzazioni ad esercizi quali B&B, Case Vacanze, ristoranti e bar che stanno modificando  l’aspetto del nostro bel Centro Storico, i cui molti scorci sono oggetto di foto ricordo, trasformandolo, in alcune vie e larghi, in una grande ‘mangiatoia’ all’aperto, mentre andrebbero privilegiati negozi di souvenir e prodotti locali al fine, come ribadito più volte,  di privilegiare un turismo di qualità e che possa durare tutto l’anno”.