Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovo ospedale Monopoli-Fasano: il Consiglio di Stato chiude definitivamente il contenzioso giudiziario

Tra qualche giorno sarà eseguito il getto del primo plinto delle fondazioni

 

Il Consiglio di Stato ha depositato la sentenza che chiude definitivamente il contenzioso giudiziario, sancendo la legittimità degli atti d’aggiudicazione della gara d’appalto dei lavori di realizzazione del nuovo ospedale Monopoli-Fasano e tra qualche giorno verrà eseguito il getto del primo plinto di fondazione. Ne dà notizia il presidente della Commissione regionale Bilancio, il fasanese Fabiano Amati che, in una nota, sottolinea il rispetto dei programmi che prevedono altri 737 giorni di lavoro per vedere realizzato il nuovo nosocomio con 299 posti e che sorgerà al confine dei territori di Monopoli e Fasano. “Sto seguendo i lavori di realizzazione dell’opera con continuità e sistematicità – afferma Amati - perché mi rendo conto delle necessità di salute a cui la nuova struttura potrà corrispondere. Nel raggio lunghissimo Bari-Brindisi, infatti, non c’è mai stato un ospedale in grado di curare le malattie tempo-dipendenti e di alta complessità, con conseguenze sotto gli occhi di tutti”. “Il nuovo ospedale Monopoli-Fasano – conclude Amati – è funzionale a colmare un’esigenza che si sarebbe dovuta avvertire sin dagli anni ‘80 del secolo scorso, in modo da non farci ritrovare nelle attuali condizioni, cioè con ospedali affollati e con una rete territoriale in fase di organizzazione, quindi insufficiente a colmare la domanda di salute”.