Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In arrivo una campagna informativa per migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti, ma anche multe

L’obiettivo è di raggiungere la soglia minima del 67% come previsto per legge (ora si attesta tra il 30% e 40%)

 

Presto il comune di Monopoli e la ‘Energetikambiente’, la società che da un mese (e fino al 31 luglio del 2020) gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, avvieranno una campagna informativa nel tentativo di portare a regime e migliorare la ‘raccolta differenziata’ nel territorio comunale e chi non si adeguerà rischia prima l’ammonizione (con bollino giallo) e poi la multa (insieme al bollino rosso e non ritiro dei rifiuti). Lo annuncia una nota lo stesso Comune che intende superare l’obiettivo minimo del 67% di raccolta differenziata come previsto per legge (ora la percentuale, secondo la nota, si attesta tra il 30 ed il 40 per cento). Secondo una indagine svolta in questo primo mese di servizio della ‘Energetikambiente’ “molti cittadini erroneamente gettano nell’indifferenziato le frazioni recuperabili”. Di qui la decisione che “i cittadini e le utenze non domestiche servite da ‘raccolta porta a porta’ che non differenzieranno correttamente saranno in un primo momento ammonite con un adesivo giallo che avvisa che il rifiuto esposto non è conforme a quello previsto nel calendario distribuito al momento della consegna dei kit”. Successivamente “il bollino diventerà rosso, il rifiuto non sarà ritirato e l’utenza potrebbe essere multata o segnalata per errato conferimento”. La nota si conclude con l’invito a ciascun cittadino di collaborare “migliorando da subito la raccolta differenziata in un triplice modo: evitando di gettare nell’indifferenziato i materiali recuperabili (carta, cartone, plastica, vetro, metalli e organico), usando il Centro comunale di raccolta di viale Aldo Moro e partecipando alle attività di comunicazione e sensibilizzazione che nei prossimi mesi porteranno all’attivazione del nuovo sistema tariffario”.