Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nuovo servizio rifiuti: entro tre mesi il ‘porta a porta’ sarà esteso in tutto il territorio di Monopoli, contrade comprese

L’obiettivo è di raggiungere il 75% di raccolta differenziata (l’ultima rilevazione è del 40%)

 

Niente più cassonetti stradali in città e nell’agro di Monopoli nell’arco di tre mesi con l’obiettivo di raggiungere, a regime, una percentuale del 75% di raccolta differenziata (l’ultima rilevazione a settembre scorso si è attestata al 40%): è la sintesi del nuovo progetto del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti che il Comune e l’azienda Energetikambiente (che lo gestirà, salvo proroghe, fino al 31 luglio del 2020) intendono attuare e che hanno illustrato in conferenza stampa (nella foto), presenti il sindaco Angelo Annese e i rappresentanti della società lombarda che ha vinto l’appalto annuale. Entro dicembre il ‘porta a porta’ sarà esteso a tutta la zona murattiana e alle contrade ubicato lungo la fascia costiera con la consegna dei kit a tutti i residenti e a coloro che, per vari motivi, sono ad oggi sprovvisti pur abitando in una zona già servita dal servizio. Ogni contenitore (compresi quelli già in possesso degli utenti) sarà fornito di un chip che consentirà di collegare il rifiuto al cittadino e portare così alla tariffazione puntuale sulla base del rifiuto prodotto. E prevista, altresì, l’integrazione dei mastelli e buste per il centro storico. Successivamente, a gennaio, è stata fissata la dead line per le contrade, dove a partire dal primo febbraio scompariranno tutti i cassonetti per l’inizio del servizio ‘porta a porta’. Ogni utenza sarà dotata di carrellati da 240litri per umido e secco e sarà raggiunta dagli operatori ecologici direttamente a casa. Contestualmente si attuerà un’attività di bonifica e di controllo (anche con fototrappole) delle zone attualmente occupate dai cassonetti. Il nuovo servizio prevede, tra l’altro, un incremento di 44 ore settimanali dell’orario di apertura del Centro Comunale di raccolta (già attivo) e il potenziamento della raccolta plastica (anche il lunedì oltre al giovedì). Infine il sindaco Annese ha annunciato la possibilità di realizzare un secondo Centro Comunale di raccolta nelle contrade, forse ad Antonelli.