Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Molestie olfattive a Monopoli: protesta davanti al Comando di Polizia locale e al Municipio

La nota del Popolo della Famiglia dopo il sequestro dell’area in via Marina del Mondo 

 

Due nuove iniziative di protesta nella tarda serata di martedì 7 gennaio per la vicenda delle molestie olfattive a Monopoli alle quali occorre aggiungere una nota del referente monopolitano del Popolo della Famiglia Mirco Fanizzi.

 

La protesta. Dapprima alcuni cittadini si sono riuniti davanti al Comando della Polizia municipale per chiedere un intervento dei vigili urbani e verificare la qualità dell’aria considerato l’elevato numero di segnalazioni registrato dal sistema di monitoraggio ‘segnal app’ nella giornata del 7 gennaio. La richiesta non ha trovato riscontro e subito dopo davanti al cancello del municipio è stato affisso un cartello con la scritta “Vogliamo respirare” sormontato da mascherine bianche (nella foto).

 

 La nota. Il diritto alla salute: si può sintetizzare così la nota diramata dal referente monopolitano del ‘Popolo della Famiglia’ Mirco Fanizzi dopo il sequestro dell’area di 5 mila metri quadrati di pertinenza di un opificio di via Marina del Mondo, alla periferia nord di Monopoli, avvenuto l’altro giorno da parte dei vigili urbani e dell’Arpa Puglia per un presunto caso di inquinamento ambientale. Fanizzi esige delle risposte dall’amministrazione comunale e si dice convinto che “faremo di tutto per averle”.