Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sfalci di potatura di pini nei pressi del palazzetto di via Procaccia: Cazzorla (M5S) sollecita la rimozione

La consigliera comunale pentastellata presenta un’interrogazione al sindaco Annese

 

La consigliera comunale del Movimento 5 stelle Sonia Giulia Cazzorla denuncia, su segnalazione ricevuta da una sua amica, l’abbandono di ingenti quantità di residui di potatura di pini nei pressi del palazzetto incompiuto di via Procaccia e con una interrogazione presentata al sindaco di Monopoli Angelo Annese invita “chi di dovere a ripulire celermente l’area”. L’amica, scrive la portavoce pentastellata, si è prima rivolta all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del comune e successivamente al Comando dei vigili urbani ma non ha ricevuto risposta. Infine, la segnalazione alla Cazzorla che ha fatto un sopralluogo scoprendo la discarica a cielo aperto. Di qui la consigliera comunale ha posto alcuni interrogativi all’amministrazione comunale: “si tratta di abbandono illecito di rifiuti o di deposito autorizzato dall’amministrazione? Se vi sia una autorizzazione, come mai si è scelto di depositare proprio in quest’area i residui della potatura dei pini situati in aree pubbliche? Qualcuno ha pensato a cosa potrebbe accadere se incidentalmente o volutamente quell’enorme quantità di legna prendesse fuoco? È stato considerato il pericolo igienico-sanitario di tale abbandono? Per quanto tempo tutto quel materiale legnoso deve restare in quell’area? Quale sarà la destinazione ultima di quel materiale che contiene anche plastica, vetro e altro? Da ultimo vorremmo sapere perché gli Enti preposti non si degnano quanto meno di rispondere ai cittadini che, con grande senso di responsabilità, denunciano e contattano chi di dovere, con l'unico obiettivo di salvaguardare il territorio?”