Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Amarcord Beppe Scienza: “Il ricordo più bello da calciatore? Il gol decisivo all’Inter, di cui mio padre era tifoso”

Il tecnico del Monopoli resta in città e sente la mancanza dei suoi familiari residenti al nord Italia

 

L’allenatore del Monopoli, Beppe Scienza sta trascorrendo da solo qui in città e lontano dai suoi più stretti familiari (moglie e figli) che sono nel nord Italia, il periodo di emergenza sanitaria ed affida alla pagina facebook il ricordo più bello vissuto da calciatore. Il mister, nativo di Domodossola, non ha dubbi: “Era il 9 gennaio del 1994, Reggiana-Inter 1-0, segnai su calcio di punizione al 66', il gol decisivo della partita ed il mio primo gol in Serie A”. “Subito dopo la partita – racconta il tecnico dei biancoverdi - corsi in ospedale da mio padre, molto malato e tifosissimo dell'Inter, lui non riusciva a parlare ma piangendo mi scrisse su un bigliettino: ‘questa non dovevi farmela' e iniziammo a ridere insieme”.