Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il fiduciario Coni per Monopoli, Barnaba chiede l’aiuto del Comune per far ripartire le attività delle locali società sportive

Si tratta di richieste in linea con quelle formulate dal presidente del Coni Regionale, Giliberto al governatore Emiliano

 

L’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus ha messo in ginocchio, tra l’altro, anche il mondo sportivo in generale, compreso quello monopolitano che è stato costretto alla brusca interruzione delle attività nelle varie discipline. In vista della cosiddetta ‘Fase 2’ occorrerà pensare a farle ripartire ed un ruolo importante avranno gli Enti Locali, non escluso il Comune di Monopoli. Per questo motivo il Fiduciario Coni per Monopoli Angelo Barnaba (nella foto) ha inviato una nota all’attenzione del sindaco Angelo Annese e dell’assessore Cristian Iaia, per sottoporre alcune proposte operative. Interventi, si sottolinea in una nota, in linea con le richieste già formulate al Governatore Emiliano dal Presidente del CONI Regionale Angelo Giliberto e pienamente condivise da Grazio Menga, Presidente Regionale F.I.R. (Rugby) e membro della Giunta Regionale CONI, e Martino Montanaro, Presidente Regionale FITA (Taekwondo). Per favorire la ripartenza delle società monopolitane Barnaba ha chiesto “di prevedere la proroga automatica fino al 30.06.2021 di tutte le concessioni d’uso degli impianti sportivi comunali in essere al momento della sospensione forzata delle attività; prevedere che fino a tale data l’uso degli impianti sportivi da parte delle società concessionarie abbia titolo gratuito, fatte salve le eventuali spese per le pulizie; prevedere che al momento della ripresa sia svolto presso ogni impianto un intervento di sanificazione a spese del Comune; prevedere il rimborso degli eventuali canoni già versati per il periodo successivo al 29 febbraio 2020”. Il Fiduciario CONI ha anche auspicato “che, ad emergenza terminata, il Comune di Monopoli possa assumere iniziative volte a ricordare in modo adeguato Piero Gentile ed Antonello Galdi, due sportivi apprezzati e di valore che sono purtroppo venuti a mancare negli ultimi mesi”.