Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Segnali incoraggianti di ripresa economica e turistica per ristoranti, bar e B&B. Ma c’è qualche problema ancora da risolvere nei protocolli

Attesa per l’apertura delle spiagge attrezzate mentre quelle libere registrano discrete presenze di bagnanti  

 

Incoraggiante e con qualche problema da risolvere la ripresa delle attività di ristoranti e bar così come positiva è apparsa la fruizione delle spiagge libere da parte soprattutto di monopolitani mentre si è in attesa delle aperture dei lidi attrezzati già al lavoro per le pulizie e le misure di distanziamento mentre continuano ad arrivare prenotazioni ai titolari di B&B: questa è la situazione che abbiamo riscontrato a Monopoli facendo un giro tra i locali del centro storico e le spiagge di Porto Rosso e Lido Colonia ad una settimana dal passaggio alla cosiddetta fase 2 della rinascita.

 

Ristoranti e bar. Nella serata di sabato 23 maggio il centro storico si è nuovamente popolato di persone che, oltre al passeggio, ne hanno approfittato per consumare una cenetta o una bevanda e gelato in ristoranti e bar. Ma non tutto è filato liscio. Ad esempio il ristorante ‘La Dolce Vita’, in piazza Garibaldi (nella foto 1), ha registrato 200 presenze ma intorno alle ore 23 il titolare Francesco Biundo ha dovuto anche avere il controllo da parte di una staffetta di forze di polizia (Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili Urbani e Polizia di Stato) che bonariamente gli ha contestato alcune presunte irregolarità che, se si dovessero ripetere in futuro gli è stato detto, sarebbero passibili di sanzioni amministrative. Presunte irregolarità perché, a parere anche di altri titolari di ristoranti che hanno ricevuto lo stesso avvertimento, il protocollo stilato da Regione e Comune è lacunoso in alcuni punti e va necessariamente modificato. Ad esempio, la semplice presenza di una persona che possa controllare la temperatura corporea di clienti e avventori all’ingresso anche dei locali all’aperto consentirebbe di creare meno problemi nello svolgimento delle varie attività. Di questo se ne parlerà in un prossimo vertice che i ristoratori hanno chiesto al sindaco Angelo Annese alla presenza dei rispettivi comandanti delle quattro forze dell’ordine. La data è da definire e non mancheranno altri suggerimenti.

 

B&B prime prenotazioni. Avvisaglie di turisti in arrivo si registrano in alcuni B&B del centro storico, sottoposto a lavori di sanificazione (foto 2). “Siamo a buon punto per i mesi di luglio e agosto e ci sono anche prenotazioni di turisti stranieri” afferma Cesare Mancini, titolare di una struttura ricettiva nel ‘paese vecchio’, che incontriamo mentre si gode una passeggiata in bicicletta tra Portavechia e Porto Rosso.

 

Spiaggia libera. Proprio Porto Rosso (foto 4), una delle spiagge libere più popolari della città, fa registrare un discreto numero di bagnanti in questa prima domenica di fase 2. Dopo il maestrale dei giorni scorsi, il mare è tornato calmo e limpidezza dell’acqua e clima estivo sono invitanti per un bagno refrigerante. Le distanze sociali sembrano a prima vista rispettate.

 

Lido attrezzato. A Lido Colonia (foto 3), poco a sud di Monopoli, l’apertura non c’è stata ma si è al lavoro per renderlo al più presto fruibile. Già installate le basi degli ombrelloni e sono iniziate le operazioni di pulizia e manutenzione di bar e ristorante di cui la struttura è dotata. Insomma, la macchina organizzativa si è messa in moto in attesa di una stagione ancora tutta da definire. (N.S.)