Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il presidente dell’Anpi Lenoci al sindaco Annese: si acceleri l’iter per attribuire la cittadinanza onoraria alla senatrice Segre

La richiesta è oggetto di una lettera inviata anche al presidente e componenti del consiglio comunale 

 

Accelerare l’iter per attribuire la cittadinanza onoraria di Monopoli alla senatrice a vita Liliana Segre, superstite dell'Olocausto e attiva testimone della Shoah italiana: è quanto chiede in una lettera inviata al sindaco Angelo Annese, al presidente del consiglio comunale Luigi Colucci e a tutti i consiglieri comunali il presidente della locale Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, Valentino Lenoci. Una richiesta che giunge dopo aver appreso della costituzione a Monopoli di Forza Nuova, “le cui posizioni ostentatamente razziste e istiganti all’odio – afferma Lenoci nella missiva – sono fin troppo note”. Lenoci aggiunge di essere stupito e preoccupato del “silenzio” che regna sull’insediamento in città di questo nuovo ‘soggetto’ politico. Nel sottolineare che “il consiglio comunale, nella seduta del 17 dicembre del 2019, votò all’unanimità la mozione che impegnava il sindaco e il presidente del consiglio a porre in essere tutti gli adempimenti necessari per procedere al conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre”, il presidente dell’Anpi Lenoci sollecita l’intero consiglio comunale a “rompere ogni indugio” per attribuire la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre. “Sarebbe – conclude Lenoci – un segno tangibile di vigilanza democratica della nostra comunità”.