Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il sindaco Annese: i monopolitani possono usufruire del bonus bici, inserito nel decreto governativo. Nuovamente attivo il bike-sharing

L’amministrazione comunale incentiva l’utilizzo delle ‘due ruote’ e nasce un nuovo percorso ciclabile

 

I cittadini monopolitani possono usufruire del cosiddetto 'bonus bici', inserito nel decreto governativo del maggio scorso, che permette di ottenere il 60% della spesa per l’acquisto di bici (anche a pedalata assistita), monopattini, hoverboard ecc., per un valore massimo di 500 euro (per ottenerlo occorre presentare la fattura e non lo scontrino): lo ha detto ufficialmente il sindaco Angelo Annese nel corso della conferenza stampa svoltasi nel pomeriggio di lunedì 15 giugno in municipio per presentare l’attivazione del rinnovato servizio di bike-sharing (nella foto una delle sei postazioni, quella in piazza Vittorio Emanuele II, dove prelevare le bici). Una risposta giunta sulla domanda avanzata dal cronista di Monopoli Libera. Una precisazione necessaria dopo che, come è noto, era nata una polemica sulla vicenda del bonus tra Annese ed un ex assessore comunale di Monopoli della cosiddetta ‘prima Repubblica’, alla quale ne era seguita un’altra con il Movimento politico ‘Manisporche’ (un militante si era rivolto direttamente al ministro Costa per fare chiarezza sul bonus). Rispondendo ad una seconda domanda del cronista, il sindaco ha ribadito l’attività dell’amministrazione comunale nell’incentivare l’utilizzo delle due ruote per gli spostamenti medio-brevi creando nuovi percorsi ciclabili (tra gli altri la ‘Monopoli-Torre Canne’) o ammodernando e migliorando quelli esistenti (con riferimento, tra l'altro, al completamento dell’anello dell’area di via San Marco). Nell’ottica di incentivare l’uso della bici si inserisce, appunto, il rinnovato servizio di bike-sharing attivabile con un’app (per le informazioni basterà consultare il sito del comune) e l’emissione di un bando per l’acquisto di bici (anche a pedalata assistita), monopattini, ecc. (5 mila euro messi a disposizione dall’azienda che ha in appalto il servizio dei parcheggi a pagamento a Monopoli).