Il sindaco Annese: ‘Musica d’Attracco’ solo soluzione temporanea per ospitare Vigili del Fuoco e Carabinieri Forestali

La giunta comunale ha approvato la relativa delibera insieme a quella del nuovo bando per i bonus spesa agli indigenti monopolitani  

 

Una riunione di giunta comunale repentina ed un’altrettanta conferenza stampa indetta in fretta e furia nel pomeriggio di giovedì 25 giugno per annunciare alla città l’approvazione di due delibere. Una delle quali, ha sottolineato il sindaco di Monopoli Angelo Annese, circondato da tutti gli assessori riuniti nell’aula ‘Brigida-Rozzoli’, destinata a passare alla storia.

 

Bonus spesa. La prima riguarda l’imminente emissione di un secondo bando di bonus-spesa ai quali potranno accedere gli indigenti monopolitani che ne faranno richiesta nell’ambito delle misure di aiuto previste dalla crisi causata dall’emergenza sanitaria da Covid-19. I relativi modelli per fare domanda, ha spiegato il sindaco, saranno presto pubblicati sul sito del Comune e non si discosteranno molto da quelli utilizzati per il primo bando.

 

Il Distaccamento permanente dei Vigili del Fuoco a Monopoli. La seconda delibera approvata riguarda la tanta agognata istituzione a Monopoli di un Distaccamento permanente dei Vigili del Fuoco che, a partire dalla fine del prossimo mese di luglio, troverà allocazione temporanea presso il Laboratorio Urbano ‘Musica d’Attracco’ nell’ex macello comunale di via Procaccia per trasferirsi definitivamente nell’ex Deposito carburanti in viale Aldo Moro quando questa struttura sarà pronta (si parla di due-tre anni). I locali di ‘Musica d’Attracco’, ha specificato con orgoglio il sindaco Annese, saranno occupati per l’80% dai pompieri (in città è previsto un contingente di 36-38 unità oltre ai mezzi di soccorso) mentre nel restante 20% dello spazio troverà posto il Distaccamento dei carabinieri forestali che lascerà l’attuale sede nei pressi del Comando della Polizia Municipale, in attesa di occupare quella definitiva in viale Aldo Moro (praticamente a fianco della nuova caserma della Guardia di Finanza).

 

Musica d’Attracco solo soluzione temporanea. Pertanto il Laboratorio Urbano ‘Musica d’Attracco’, ha spiegato il sindaco a precisa domanda di chi vi scrive, sarà utilizzato solo temporaneamente per ospitare i due Distaccamenti e non è escluso che possa tornare ad essere fruibile da associazioni culturali e giovani com’era l’obiettivo originario di questa struttura, fino a qualche tempo fa gestita in maniera a dir poco improvvida da una società di capitali senza che qualcuno alzasse un dito per opporsi temendo di non avere più una misera visibilità pubblica.