Spiagge sporche e strade dell’agro in totale degrado: la denuncia di quattro consiglieri comunali di opposizione

In una nota si chiede all’amministrazione comunale di intervenire al più presto per ristabilire il decoro dei luoghi

 

Quattro consiglieri comunali di Monopoli Cecilia Matera, Silvia Contento, Carlo Maria Maione (‘Contento per Monopoli’) e Francesco Tamborrino (Insieme per Monopoli) denunciano in una nota la mancata pulizia di spiagge e strade dell’agro e nel mirino finisce l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Annese. Un’amministrazione, scrivono che “continua a produrre poco e parlare tanto”. “Oggi, 1° luglio, in particolare – sottolineano - le spiagge a nord della città sono un cumulo di alghe e rifiuti, che restituiscono a bagnanti e turisti uno spettacolo deprimente di una città che continua a mostrarsi in grande affanno sul piano della qualità dei servizi turistici”. “Oltre tutto - aggiungono - molte spiagge sono ancora oggi prive di contenitori per la raccolta dei rifiuti e lì dove ci sono questi sono insufficienti”. Il degrado è presente, affermano, “su diverse strade dell'agro e della costa dove non è stato ancora eseguito lo sfalcio della vegetazione, anche qui con uno spettacolo indecoroso per cittadini e turisti”. Di qui la richiesta all’amministrazione comunale di “ristabilire una situazione di decoro lungo il litorale nord e le principali arterie stradali ed incrementare la frequenza della pulizia su tutte le altre spiagge cittadine”.