Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I suggerimenti di Fridays For Future Monopoli al sindaco Annese per realizzare uno sviluppo eco-sostenibile della città

Tra i provvedimenti che vengono richiesti l’eliminazione dell’uso della plastica e l’installazione di cestini per i rifiuti

 

Secondo gli attivisti di Fridays For Future di Monopoli (nella foto di repertorio la loro partecipazione ad una iniziativa dello scorso anno) le ultime ordinanze del sindaco Angelo Annese indirizzate alla riapertura dei locali e alla fruibilità delle aree turistiche della città sono prive di iniziative necessarie per uno sviluppo eco-sostenibile della città e pertanto sarebbe necessario invertire la rotta con un nuovo progetto. In altre parole: l’amministrazione comunale dovrà adottare nuovi “provvedimenti che si muovano in tal senso e che responsabilizzino i cittadini monopolitani alle buone pratiche”. In una lettera inviata al sindaco e ai dirigenti Antonello Antonicelli (Ambiente) e Michele Cassano (Polizia Locale e Protezione Civile) gli attivisti di Fridays For Future elencano una serie di suggerimenti che permetterebbero di realizzare un turismo sostenibile e per farlo occorrerebbe anche un sistema di mobilità verde. Nel dettaglio questi i suggerimenti da attuare sin dalla fine di questo mese quando scadrà l’ultima ordinanza sindacale: “eliminare l’uso della plastica e favorire per i locali, e di conseguenza per turisti e cittadini, pratiche sostenibili per la somministrazione delle bevande; potenziare l’installazione di cestini capienti per la raccolta differenziata su tutto il territorio comunale, in particolar modo nelle aree interessate dalla movida e dai flussi turistici estivi; potenziare il numero dei mezzi di trasporto pubblici, inserendo l’utilizzo di una rete di bus elettrici utili a ridurre l’inquinamento dell’aria per una maggiore efficienza delle reti urbane e in grado di collegare tutta la città capillarmente fino al raggiungimento dei trasporti comunali nelle contrade; ampliare la viabilità offrendo iniziative per decongestionare il centro murattiano dal traffico, come ad esempio accrescere il servizio di trasporto pubblico locale attraverso la pedonalizzazione di alcune aree strategiche volte a gestire gli ampi flussi dovuti alla movida estiva; incrementare il progetto di bike sharing attraverso l’estensione degli stalli urbani e offrendo soluzioni più economiche rivolte agli studenti e alle studentesse; progettare l'ampliamento e il rinnovamento della rete ciclabile urbana, rendendola accessibile a tutti, in grado di ottenere una facile percorribilità in tutta la città di Monopoli e che abbia sistemi di manutenzione a lungo termine; rete ciclabile che sia in grado di valorizzare Monopoli e le sue caratteristiche geomorfologiche come la creazione di percorsi cicloturistici incentivati dall'utilizzo di vere e proprie mappe interattive in grado di trasportare sia i principianti sia i più esperti cicloturisti ad apprezzare Monopoli, le sue contrade e le sue aree costiere a 360°; adozione in zone strategiche costiere di alcuni bidoni per rifiuti galleggianti, detti ‘Seabin’, in grado di raccogliere plastica, microfibre ed idrocarburi, come una delle soluzioni economiche ed a bassa manutenzione per la cura delle nostre acque”. Fin qui i suggerimenti con la speranza, conclude la nota, che possano essere recepiti.