Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il colpevole ritardo nell’attivazione di una serie di servizi di assistenza ai diversamente abili sulle spiagge pubbliche: perché?

Se lo chiede il consigliere comunale di opposizione Tamborrino che sollecita l’amministrazione ad attuare la delibera di giunta

 

Il consigliere comunale di ‘Insieme per Monopoli’ Francesco Tamborrino denuncia il colpevole ritardo che sta caratterizzando l’attivazione di una serie di servizi di assistenza e salvamento a mare e assistenza ai bagnanti diversamente abili sulle spiagge pubbliche. I servizi erano stati deliberati dalla giunta il 16 giugno scorso e, sottolinea Tamborrino in una nota, “siamo alla fine di luglio e dei servizi previsti neanche l’ombra”. “Si pensa di farli partire dopo Ferragosto, quando ormai saranno inutili?” si chiede il consigliere che attacca l’amministrazione comunale che fa solo “proclami” e scarseggia “in applicazione pratica, vanificando gli sforzi che operatori privati ed enti sovraordinati fanno a supporto del turismo, in questa delicata fase post emergenziale”. Di qui la richiesta di una immediata attivazione dei servizi “con particolare riferimento all’assistenza ai bagnanti diversamente abili per i quali auspichiamo una maggiore sensibilità e attenzione”.