Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La portella del ‘Caricaturo’ dell’antico porto è tornata a risplendere dopo l’opera di restauro: è uno degli angoli più suggestivi di Monopoli

Meta di turisti e vacanzieri, oltre che di monopolitani, per foto e video da tramandare ai posteri 

 

Completamente restaurata e tornata al suo antico splendore la portella del Caricaturo, l’archetto di Porta Marina che si affaccia sul vecchio ingresso del porto di Monopoli dove il 16 dicembre del 1117 approdò la zattera con l’icona della Madonna della Madia, da allora Protettrice della città. A dare l’impulso al restauro è stato il Gruppo Fai e prendersene cura ci ha pensato l’Assessorato ai Lavori Pubblici retto da Gianni Palmisano che ha affidato i lavori alla ditta monopolitana di Nori Meo Evoli dopo aver ricevuto il parere favorevole della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Città Metropolitana di Bari. Il dipinto originale, che rappresenta la Madonna della Madia con Santi adoranti, era stato sostituito trent’anni fa da una riproduzione fotografica. Dal 1990 è custodito presso la Basilica Cattedrale e presto troverà spazio nell’androne della Biblioteca ‘Rendella’. Alla cerimonia d’inaugurazione sono il sindaco Angelo Annese, gli assessori Palmisano e Rosanna Perricci, il consigliere comunale delegato all’Urbanistica Stefano Lacatena, il capogruppo Fai di Monopoli Giuseppe Galanto, la restauratrice Nori Meo Evoli e per la Soprintendenza Maria Piccareta. La benedizione è stata impartita da don Carlo Semeraro.