Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A processo 24enne monopolitano resosi responsabile di evasione dagli arresti domiciliari

A Conversano sorveglianza speciale per un anno a persona finita in carcere per atti persecutori  

 

Arresto. Un 24enne monopolitano, L.C. le se iniziali, è stato nuovamente arrestato dagli agenti del locale Commissariato della Polizia di Stato per aver violato gli arresti domiciliari. Il giovane, noto per i suoi precedenti reati (soprattutto scippi commessi in città), era uscito senza alcun permesso dalla sua abitazione. La trappola è scattata al suo rientro, dopo che la zona era stata cinturata dai poliziotti che lo  hanno colto in flagranza del reato di evasione. Il 24enne è stato trovato in possesso di un cellulare che non poteva avere e che gli è stato sequestrato. Ora lo aspetta il processo che si svolgerà nel prossimo mese di novembre.

 

Sorveglianza speciale. In un’altra operazione, i poliziotti di Monopoli, con l’ausilio dei carabinieri di Conversano, hanno notificato la misura della sorveglianza speciale per un anno a persona già arrestata in passato per il reato di atti persecutori in quella cittadina. La proposta della misura cautelare è stata effettuata dal Commissariato monopolitano.