Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Due operazioni antidroga a Monopoli: arresti domiciliari per un disoccupato, denunciato postino, coltivatore di cannabis

I carabinieri hanno sanzionato il proprietario di una palestra che si allenava con un cliente senza mascherina

 

Due operazioni antidroga dei carabinieri a Monopoli che hanno portato all’arresto di un 25enne disoccupato e alla denuncia di un postino 58enne, entrambi monopolitani. Infine i militari hanno sanzionato il proprietario di una palestra.

 

Arresto disoccupato. Il 25enne disoccupato, N.A. le sue iniziali, è finito agli arresti domiciliari mentre vendeva due dosi di eroina, per complessivi grammi 1, a un soggetto sottoposto agli arresti domiciliari, censurato. A insospettire i carabinieri sono stati proprio i movimenti dell’arrestato, il quale raggiungeva il suo cliente a bordo di uno skateboard.

 

Denuncia postino. Nella seconda operazione è stato denunciato a piede libero, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, un 58enne, postino, poichè, all’interno della propria abitazione, aveva realizzato una serra artigianale munita di illuminazione e riscaldamento, dove coltivava piante di cannabis e deteneva 200 grammi di marijuana, tutto sottoposto a sequestro.

 

Sanzione. Durante i controlli in città i carabinieri hanno sanzionato il proprietario di una palestra il quale, violando l’obbligo di chiusura stabilito dalle norme anti-covid 19, si allenava unitamente a un cliente, quest’ultimo senza mascherina.