Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Disoccupata 30enne spacciava droga nelle aree di servizio di Monopoli, Mola di Bari e Polignano a Mare: ora è agli arresti domiciliari

L’operazione, eseguita dai carabinieri, ha permesso di recuperare 14 dosi di cocaina e denaro 

 

Disoccupata 30enne, originaria di Bari, è stata posta agli arresti domiciliari per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione dei carabinieri del Comando di Monopoli è scattata al termine di un servizio di pedinamento e osservazione predisposto lungo la statale 16, tra i comuni di Mola di Bari, Polignano a Mare e Monopoli. La donna era solita spacciare la droga nelle aree di servizio ed i proprietari delle strutture già da tempo avevano notato l’andirivieni sospetto di una utilitaria, condotta dalla spacciatrice. I militari pertanto, dopo ave intercettato l’autovettura segnalata, decidevano di seguirla finché questa, giunta presso un distributore di Mola di Bari, si avvicinava a un'altra auto all’interno della quale c’era in attesa un cliente. Lo scambio veniva interrotto dall’intervento dei carabinieri che bloccavano la conducente dell’utilitaria, rinvenendo, nel corso della perquisizione personale, 11 grammi di cocaina suddivisi in 14 dosi, già confezionate e pronte per la vendita, nonché 95 euro in contanti provento dell’illecita attività. Dopo l’arresto veniva sottoposta agli arresti domiciliari. Nel corso dell’udienza il Tribunale di Bari ha convalidato la misura pre-cautelare e applicato nei confronti dell’indagata l’obbligo di dimora, mentre lo stupefacente verrà inviato nei laboratori analisi.