Suicida il panificatore Sante Puteo

Il cadavere, semi-carbonizzato, in un terreno sulla provinciale Monopoli-Castellana

E’ stato trovato nel primo pomeriggio di oggi 15 aprile, con il corpo quasi carbonizzato, Sante Puteo, il panificatore 53enne di Monopoli di cui si erano perse le tracce dalle 11 di martedì 12 aprile. I resti dell’uomo erano riversi sul terreno ad una decina di metri dalla strada provinciale Monopoli-Castellana, a circa sei chilometri dalla città delle Grotte. Accanto è stata trovata una tanica di benzina e per questo motivo gli inquirenti non hanno dubbi. Puteo si è cosparso il corpo di benzina, poi si è dato fuoco. La morte, però, non sarebbe stata istantanea, secondo quanto ha raccontato il medico legale Capitanio. A terra sono stati trovati pochi spiccioli di soldi in metallo. I vestiti: quasi tutti bruciati. L’auto, la sua Clio nera, era a pochi metri di distanza ed era intatta. A malapena, ha aggiunto il medico, è stato possibile identificarlo. Sul posto si sono recati i carabinieri e i vigili urbani, insieme a molti amici che, appena appresa la notizia, si sono precipitati sul luogo di morte. Le indagini proseguono per cercare di capire i motivi per i quali il panificatore si è suicidato.