Marito violento in manette

L’uomo picchiava la moglie anche in presenza della figlia

Maltrattamenti e violenza tra le mura domestiche, a volte anche in presenza della figlia di soli otto anni. Episodi che si ripetevano da tempo. L’epilogo si è registrato nella serata di sabato 7 maggio. Una telefonata al commissariato di polizia di Monopoli avvertiva della presenza in strada, nel centro storico della città, di una donna sanguinante che cercava aiuto. Prontamente è intervenuta una pattuglia di agenti che l’ha soccorsa e trasportata in ospedale per le cure del caso. Poi la donna ha sporto denuncia riferendo che il marito, F.G. di 42 anni, monopolitano, l’aveva picchiata con pugni, calci e un mattarello da cucina sotto lo sguardo terrorizzato della figlia di otto anni. L’ha pure minacciata di morte con un coltello. A quel punto gli agenti hanno arrestato l’uomo per lesioni e maltrattamenti in famiglia, e per resistenza a pubblico ufficiale.