Per aver violato gli obblighi di sorvegliato speciale, 35enne monopolitano finisce in carcere

I carabinieri lo hanno sorpreso fuori casa oltre l’orario consentito

Giuseppe Damiani, di 35 anni, sorvegliato speciale monopolitano, era sottoposto agli obblighi imposti dalla misura di prevenzione ma non li ha rispettati e per questo motivo è finito in carcere. I carabinieri lo hanno arrestato nella serata di mercoledì 13 luglio perché si era allontanato dalla sua abitazione oltre l’orario consentito (le ore 22). I militari lo hanno sorpreso lontano dalla sua casa intorno alle 23,30. Pertanto è scattato l’arresto. Ora il 35enne si trova nel carcere di Bari.