Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

Ultimora/Cadavere di un uomo di 78 anni sulla scogliera di Cala Verdegiglio (aggiornamenti)

Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri 

 

Il cadavere di un uomo anziano (pare avesse 78 anni) è stato trovato sulla scogliera di Cala Verdegiglio a Monopoli. Al momento non si conoscono le cause del decesso. Si parla, tra l'altro, di una presunta aggressione e che l'uomo sia stato spinto sugli scogli. Sul posto ci sono i carabinieri. 

Aggiornamento: Sembra che l'uomo fosse in compagnia di un amico e questi avrebbe dichiarato che mentre passeggiavano sarebbero stati aggrediti da alcuni ragazzi. L'uomo sarebbe stato spinto sulla scogliera. In acqua, nei pressi del luogo del ritrovamento del cadavere, c'è anche un sommozzatore.

Aggiornamento: Si chiamava Giuseppe Dibello, monopolitano di 78 anni, l’uomo deceduto sulla scogliera di Cala Verdegiglio a Monopoli. I carabinieri e il magistrato di turno, insieme al medico legale, stanno verificando se l’uomo sia caduto accidentalmente oppure, come appare più probabile, sia stato spinto. Infatti, secondo il racconto dell’amico che stava passeggiando con lui, a spingere l’uomo in mare sarebbero stato alcuni ragazzi con l’intento, pare, di rapinarli. Il 78enne è finito sugli scogli sbattendo la testa mentre l’amico è stato spinto in acqua ma si è salvato dando l’allarme. La scena non è passata inosservata ad alcuni testimoni, tra i quali anche minorenni, che in questi momenti vengono interrogati dagli inquirenti.