Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

Anziano morto sulla scogliera: forse una discussione finita male, sospetti su due fratelli minorenni

Entrambi sono stati interrogati per tutta la notte nella caserma dei carabinieri 

 

Atto di bullismo in seguito ad un’accesa discussione o tentativo di rapina finito con la morte di un anziano? Sarebbero queste le due ipotesi sulle quali si sono concentrate le indagini dei carabinieri della Compagnia di Monopoli, insieme al magistrato Grazia Errede e al medico legale Antonio De Donno, per far luce sul decesso del 78enne pensionato monopolitano Giuseppe Dibello, avvenuto nel pomeriggio di martedì 2 maggio sulla scogliera di Cala Verdegiglio, nei pressi dello stadio comunale. L’uomo era in compagnia di un amico, G. A le sue iniziali, ed entrambi sarebbero stati spinti in acqua da due minorenni, pare due fratelli di 17 e 15 anni. Il 78enne è deceduto mentre l’amico, pur cadendo in acqua, si è salvato dando l’allarme. Determinante è stato il suo racconto che ha portato sulle tracce dei due minorenni, interrogati per tutta la notte dagli inquirenti nella caserma dei carabinieri di Monopoli. Nei loro confronti, al momento, non è stato preso alcun provvedimento. L’ipotesi più accreditata delle ultime ore resta quella di un diverbio, seguito dall’aggressione.