Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Droga, estorsione e furto: manette per il 15enne monopolitano coinvolto nell’omicidio Dibello

Il minorenne, seguito da tempo dai carabinieri, è stato associato presso una comunità di recupero

 

Detenzione e spaccio di droga, estorsione e furto: queste le accuse che i carabinieri di Monopoli hanno mosso ad un 15enne monopolitano che è stato associato presso una comunità di recupero su disposizione del Tribunale per minori di Bari. Il 15enne era stato coinvolto (ed è tuttora indagato) nell’omicidio del pensionato Giuseppe Dibello, spinto in mare dalla scogliera di Cala Verdegiglio il 2 maggio dello scorso anno (reo confesso di quella morte è un 17enne, suo amico, anch’egli di Monopoli). Il 15enne era sorvegliato da tempo dai militari.