Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Due insospettabili fratelli gemelli arrestati dai carabinieri per detenzione e spaccio di droga

All’interno della loro abitazione, a due passi dalla caserma, trovato anche un manuale per vendere gli stupefacenti

 

Due insospettabili fratelli gemelli di 24 anni siciliani ma residenti a Monopoli (uno cuoco, l’altro pizzaiolo) sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il loro appartamento nel centro storico, tra l’altro a due passi dalla caserma dei carabinieri, era diventato il luogo dello spaccio ed era frequentatissimo dagli assuntori di stupefacenti. I militari si sono così decisi ad intervenire trovando all’interno i due fratelli intenti a confezionare alcune dosi di hashish. Nel corso della perquisizione, i carabinieri hanno trovato 50 grammi di sostanza stupefacente, in  parte già pronta per essere spacciata, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Inoltre, i militari hanno rinvenuto un vero e proprio manuale dello spacciatore, un quaderno contenente precise istruzioni sul confezionamento delle dosi, con indicazione sui prezzi di vendita e anche sulle modalità con cui effettuare le singole contrattazioni. I due sono finiti agli arresti domiciliari.